Filastrocche

in BIBLIOTECA

W i LIBRI

Libri in attesa sopra gli scaffali

Libri diversi, ma sempre speciali

Libri da leggere  in compagnia

Libri per volare con la fantasia!

 

AVVENTURA "LETTURA"

Apri il libro…le pagine sfoglia, ecco che piano sale la voglia

Voglia di leggere in compagnia, storie curiose di fantasia

Voglia di leggere da solo, storie che fanno spiccare il volo

Voglia di leggere più di prima, tante parole tutte in rima

Voglia di leggere in allegria, tante parole di una poesia

Voglia di leggere e di ascoltare, storie salate che sanno di mare

Voglia di leggere e di capire, storie per scendere e risalire

Voglia di vivere un’avventura, che ha un nome...si chiama lettura!

CORTA è la STORIA...LUNGA è la MAGIA

C’era una volta in una parte di mondo

una bella bambina dal viso giocondo,

Con la mantella color vermiglione

da indossare in ogni stagione,

Con un cestino di paglia intrecciata

pieno di cibo e focaccia salata,     

Con una casetta in fondo al sentiero

dove la nonna è malata davvero,

Con un lupaccio grande nemico

e un cacciatore da sempre amico,

Con un finale scoppiettante

che chiude la favola in un istante.

Corta è la storia, lunga è la magia...

di Cappuccetto Rosso ho detto la mia!

 

C'era una volta

CAPPUCCETTO ROSSO

Mi riconosci? Sono Cappuccetto:

mantella rossa come il berretto,

che indosso col sole e la bufera

dalla mattina fino alla sera.

Un giorno la mamma preoccupata

mi dice che nonna si è ammalata,

allora prepara un bel cestino

con torta, focaccia e anche vino.

La mamma mi indica la strada

ma  io prendo subito una contrada,

nel bosco entro piano piano

con i ciclamini raccolti in mano.

Ecco arrivare un lupo nero

che vuol sapere il mio nome vero,

“sono Cappuccetto” io rispondo,

mentre il lupo mi gira in tondo.

La nonna è a casa che mi aspetta

per questo cammino più in fretta,

io vado veloce lungo il sentiero

ma dove sarà andato il lupo nero?

Arrivo alla casa in fondo al bosco

e apro la porta che già conosco,

non vedo la nonna da una settimana

ma subito mi sembra molto strana.

Occhioni bui come fessure

orecchie grandi molto scure,

braccia lunghe a dismisura

bocca aperta da far paura.

Con voce roca e spaventosa

ulula che mangerà ogni cosa,

così divento un bel boccone

che finisce nel suo pancione.

Incontro qui la mia cara nonna

tutta intera con cuffia e gonna,

io e lei nella pancia del lupo

che ora dorme come un pupo.

Dorme e russa da tante ore

quando arriva un cacciatore,

che scrutando quel pancione

capisce subito la situazione.

Guardando bene sotto le coperte

fa la più grande delle scoperte:

sulla pancia rotonda e nera

il lupaccio ha una strana cerniera. 

Il cacciatore che non si dispera

apre veloce la lunga cerniera,

così fa uscire in un momento

Cappuccetto e nonna col viso contento.

Con torta, focaccia e anche vino

festeggiano insieme fino al mattino,

racconto finto o racconto vero…

ma che fine ha fatto il lupo nero?

ECCO PINOCCHIO!

Cari bambini, io mi presento:

mi chiamo Pinocchio e non mi lamento

Sono un simpatico e bel burattino

che ogni tanto fa il birichino

Ho il naso lungo fatto di legno

come matite per il disegno

Abito dentro un libro importante

con molti amici e un grillo parlante

Quando il lettore le pagine sfoglia

di uscire fuori ci prende la voglia

Così con mossa veloce e scaltra

subito una mano ne prende un'altra

E tutti uniti in un girotondo

ci presentiamo ai bimbi del mondo!

G come GATTO

Io mi chiamo signor Gatto

e mi muovo quatto quatto

Da un occhio son quasi cieco

e guardo tutti un po' di sbieco

Sono assai piccolo di statura

e molto goloso di natura

Sono scaltro ed imbroglione

senza cuore e un po' birbone

Vado a caccia di monete d'oro

per ingrossare il mio tesoro

Ho l'acciaio al posto del cuore

fra tutti i gatti sono il peggiore!

V come VOLPE

Sono una volpe a tutti gli effetti

ho un solo amico e pochi affetti

La mia andatura zoppicante

mi fa sembrare poco elegante

Giro per le strade di tanti paesi

alla ricerca di creduloni indifesi

Col mio sguardo pungente e acuto

incanto Pinocchio che è sprovveduto

Indosso un cappotto di lana vigogna

e faccio la ladra senza vergogna

Sono una volpe astuta e ingegnosa

che mette i soldi sopra a ogni cosa!

RICCIOLI D'ORO E I TRE ORSI

Tre orsi bruni dalla finestra

guardano le ciotole per la minestra,

una grande, una media e una piccina

ben disposte sul tavolo  in cucina…

ma una bambina dai riccioli dorati

ai fornelli prepara verdure e sformati

trasformando da brava cuoca in un istante

la casa dei tre orsi in un bel ristorante!

La MELA DELIZIOSA

C’è una mela deliziosa 

con la buccia rossa e rosa

che si aggira senza gloria 

tutta sola in una storia

è una mela vellutata 

che vuol essere addentata

ma tu non la mangiare 

o ti potresti addormentare.

Una ghiotta CASETTA 

Ho fatto una casa molto ghiotta

con zucchero a velo e frutta cotta,

ma dopo una settimana di questo menù

la dolce casetta non c’era già più:

Lunedì ho mangiato il tetto col camino

Martedì ho mangiato finestra e balconcino
Mercoledì ho mangiato tutto il portone
Giovedì ho mangiato il soffitto marrone
Venerdì ho mangiato l’intera facciata

Sabato ho mangiato mattoni di cioccolata
Domenica ho leccato le briciole avanzate

dopo una settimana di  grandi abbuffate!